Home   ‹›   Il Volo dell’Aquila   ‹›   Turismo   ‹›   Biglietti   ‹›   Voucher   Contatti   ‹›   Area Clienti
image
       
 Home       Turismo > Maratea
 
Il Volo dell’Aquila
Turismo
  »  San Costantino Albanese
  »  Parco Nazionale del Pollino
  »  Maratea
  »  Rafting
  »  Torrentismo
  »  Parapendio
  »  Basso Sinni
  »  Eventi
Biglietti
Voucher
 
Newsletter
Invia questa pagina
Cerca
Stampa
 
Volo dell'Aquila
85030 Località Torretta
San Costantino Albanese (PZ)
Parco Nazionale del Pollino
Basilicata - Italy
 
Tel. +39 331 7014214
>> Email
 
Mappa
 
Parco Nazionale del Pollino
 
Comune di
San Constantino Albanese
 
 
   

Maratea

Maratea è l’unico comune lucano sul Mar Tirreno, incastonato all’interno del Golfo di Policastro, tra Campania e Calabria. Per i Greci era soprannominata la Dea del Mare, oggi la si conosce come la Perla del Tirreno. Trentadue chilometri di coste fra le più belle d’Italia, più volte insignite della Bandiera Blu, delle 5 Vele Legambiente e della Bandiera Verde dei Pediatri.

Uno degli scenari paesaggistici più selvaggi e incontaminati dell’intera costa tirrenica, meta esclusiva ma discreta, ville e costruzioni a basso impatto ambientale che si mimetizzano perfettamente della folta vegetazione che le circonda. Una terra dai contrasti unici, dal verde intenso della folta vegetazione al pelo dell’acqua creando un gioco di spettacolari contrasti con gli azzurri del cielo e del mare.

E’ la terra dei fantastici tramonti e dell’abbagliante luce tirrenica, delle candide spiagge alternate ad aguzze scogliere che si gettano a picco nel mare formando piscine naturali raggiungibili solo via mare o attraverso ripidi sentieri. In poche parole un angolo di paradiso in terra incorniciato da tre dei più bei parchi naturalistici del meridione, a sud-est il Parco Nazionale del Pollino e a nord i parchi nazionali dell’Appennino Lucano Val D’Agri Lagonegrese e del Parco del Cilento e Vallo di Diano, ricadente in territorio campano.
 
image
image
image
image
image
image
image
image
image
image
image
image
image
image
image
image
image
image
 

Le Spiagge

La Costa di Maratea conta oltre bellissime 20 spiagge una diversa dall’altra. Il litorale costiero si sviluppa per circa 32 km, dal Canale di Mezzanotte alla foce del fiume Noce ed è caratterizzata da una grande varietà paesaggistica e biologica: dalle spettacolari falesie di Acquafredda alla calma immobile della Secca di Castrocucco passando per cale, anfratti e grotte sommerse e semisommerse di rara bellezza che ospitano numerose specie animali e vegetali.

La spiaggia più bella di Italia?
Per il popolo del web si trova a Maratea. Nel 2016 ad essere incoronata reginetta dei litorali italiani nel concorso di Legambiente "La più bella sei tu" è la spiaggia cosidetta d’I Vranne a Marina di Maratea: sabbia fine e scura posta sotto una falesia della costa tra il porto e il borgo di Maratea, la spiaggia d’I Vranne è raggiungibile soltanto via mare ed è interrotta da un gruppo di scogli che la dividono quasi a metà. La punta meridionale della spiaggia si apre verso il mare nascondendo la Grotta di Giorgio, una delle più belle d’Italia, tana di grossi pesci di scoglio come polpi, cernie e murene. Mare cristallino e location affascinante rendono la spiaggia un vero paradiso, frequentata soprattutto come punto di sosta dagli amanti della vacanza in barca.
 

Cristo Redentore

Il Cristo Redentore di Maratea si staglia sulla cima di Monte San Biagio, l’alta e inconfondibile sagoma è visibile da tutti i paesi dell’intero Golfo di Policastro. Voluta dal Conte Stefano Rivetti, artefice negli anni ‘60, dello sviluppo industriale e turistico di Maratea, rappresenta nel contempo un simbolo di fede e, per la sua monumentalità, un forte attrattore turistico richiamando migliaia di visitatori ogni anno.

Alta 22 m, con un’apertura di braccia di 19 m e un volto largo 3 m, è stata eseguita dallo scultore Bruno Innocenti.
Iniziata nel novembre del 1963 e terminata nel 1965, è stata realizzata con una struttura di cemento armato rivestita da un impasto costituito da cemento bianco e scaglie di marmo di Carrara. Seconda al mondo per grandezza, dopo la Statua del Corcovado a Rio de Janeiro. Il Cristo, dal volto giovane e con la barba appena accennata, avanza lentamente con le braccia aperte e accoglienti verso la Basilica di San Biagio che ha di fronte, in un gesto di protezione verso l’intera comunità.

E’ bene ricordare che Maratea è nota anche come la Città delle 44 Chiese. In ognuna di esse è possibile ammirare opere di straordinaria bellezza, in particolare gli affreschi, datati tra il 1300 e il 1500, presenti in tutti i luoghi di culto della città.
 
 
 
 
© volodellaquila.net Biglietti      Contatti      Area Utenti      Privacy Credits: basilicatanet.com